Home  /  Chi siamo

Fondazione Nigrizia

E' il nuovo nome del centro di produzioni editoriali e multimediali dei Missionari Comboniani in Italia, in cui sono raccolte le tradizionali produzioni cartacee e multimediali quali Nigrizia, PM-Il Piccolo Missionario, Missionari Comboniani, Museo Africano, siti, Afriradio, ecc.

Confluiscono nella Fondazione anche le iniziative di beneficenza: campagne, raccolte fondi, contributi di sostegno ai nostri mezzi di comunicazione.
Alcuni modi di aiutare le missioni e i missionari
• offerte per la celebrazione di Messe
• adesione all’Opera del Redentore che permette di avere un ricordo giornaliero per vivi e defunti nelle Messe celebrate da un missionario comboniano
• contributo per le spese di viaggio di un missionario in partenza per le missioni
• contributo per le spese di assistenza ai missionari anziani reduci dalla missione

La Fondazione sostiene le attività dei Missionari Comboniani nell'evangelizzazione e nella promozione umana, con progetti di formazione e di sviluppo, per migliorare la qualità della vita delle persone nei territori dove essi sono presenti, in particolare nei paesi del Sud del Mondo.
Il principio ispiratore sta nel messaggio del fondatore San Daniele Comboni: “Rigenerare l’Africa con l’Africa”.
La Fondazione Nigrizia Onlus ha un proprio Statuto che ne definisce finalità e obiettivi.

 

Nigrizia

Rivista nata nel 1883 come evoluzione degli “Annali del buon pastore” (1872) di Daniele Comboni. Presenta il continente africano e la diaspora nelle sue realtà sociali, politiche, economiche, culturali, religiose ed ecclesiali privilegiando l’approfondimento critico e la completezza dell’informazione. E’ tra le più autorevoli riviste sull’Africa.  Il nome deriva dal latino nigritia: paese dei neri che corrisponde al nome "Sudan", termine che fino al secolo XIX indicava comunemente l'Africa a sud del Sahara. Nata nel gennaio 1883 come Bollettino interno all'Istituto dei Comboniani per dare notizia della vita delle missioni in Sudan e delle popolazioni che lo abitavano, Nigrizia, col passare degli anni ha iniziato a presentare il continente africano anche nella sua realtà socio-politica, economica, culturale e religiosa.

L'importanza delle relazioni nord/sud, l'attenzione alle nuove problematiche della missione, all'impatto e agli effetti deleteri del sistema economico globale sul continente e la presentazione dell'Africa nell'immensa varietà delle sue etnie, culture, lingue e tradizioni sono i temi portanti di questa storica rivista missionaria che per il pubblico italiano, è tuttora "La" rivista-voce dell'Africa.

Imperdibili i dossier mensili: analisi, approfondimenti, provocazioni, informazioni sugli argomenti più vari. Negli anni Novanta, dopo essere diventata punto di riferimento di numerosi network della società civile, Nigrizia, ha accentuato l'interesse per le problematiche economiche: la globalizzazione vista dal sud del mondo. Sul fronte italiano molte le occasioni di intervento: cooperazione internazionale, aiuti allo sviluppo, il fenomeno dell'immigrazione, il lancio e/o la partecipazione a campagne di opinione e azione.

Il target
Nigrizia si rivolge in modo propositivo ad un pubblico che privilegia l'approfondimento critico, la chiarezza espositiva, l'indipendenza giornalistica e la completezza dell'informazione.

 

Il Piccolo Missionario

Il Piccolo Missionario nasce nel gennaio 1927. Gli affezionati ora la chiamano semplicemente PM: è una rivista mensile di 64 pagine tutte a colori - oggi accessibile su abbonamento anche su sito Internet - che da oltre ottanta anni, con un linguaggio semplice e diretto tratta temi importanti quali l'educazione alla mondialità, l'intercultura, la solidarietà, il rispetto della persona, la promozione dei diritti umani (soprattutto dei bambini), la sensibilizzazione ai temi dell'ambiente e del rispetto della natura. PM è una rivista missionaria che racconta la vita dei popoli del sud del mondo e di coloro che si mettono al servizio dei poveri con l'annuncio del Vangelo e l'impegno per costruire un mondo più bello e più giusto per tutti.

È divertente, simpatica e istruttiva, e coinvolge direttamente i propri lettori offrendo loro spazi per contributi personali. E' ricca di rubriche, giochi, schede, fumetti, barzellette, racconti, testimonianze e tutto ciò che può aiutare lettori e lettrici a crescere nella conoscenza dell'altro, nel rispetto e nell'apprezzamento della diversità, come pure nel senso di solidarietà e di condivisione..

PM, inoltre, pubblica Mondiario, un diario scolastico che ogni anno affronta un diverso tema in relazione alle numerose problematiche che l'osservazione del mondo ci pone davanti agli occhi. Le 320 pagine a colori, oltre ad essere una simpatica agenda su cui annotare i propri impegni scolastici sono una guida ricca di informazioni e immagini utili per capire e agire.

Il target

PM è una rivista per bambini, bambine, ragazzi e ragazze dagli 8 ai 15 anni.
Tuttavia può vantare lettori di ogni età, genitori e nonni che hanno saputo
apprezzarla nel tempo.

 

Afriradio

E’ una webradio dedicata all’Africa e al mondo nero, con musica africana contemporanea e tradizionale.
Ogni giorno offre aggiornamenti e opinioni sui principali avvenimenti del continente legati ai temi della pace, dei diritti umani e dello sviluppo.
Il collegamento con la Radio Vaticana garantisce un flusso costante di notizie internazionali, in lingua inglese e francese.
Afriradio è una radio web, in streaming 24 ore su 24 con una playlist musicale continuamente aggiornata, spazi di informazione e intrattenimento di qualità. Una nuova immagine di questo straordinario continente che sovverte gli stereotipi e affronta temi di attualità e cultura con rinnovata sensibilità e attenzione.

Afriradio è costruita attorno all'Africa anche attraverso la partecipazione di africani che vivono in Italia, coinvolti direttamente nel progetto redazionale. E' uno strumento di incontro e condivisione di culture, un megafono per chi crede in una società in cui vengano promossi valori umani ed evangelici quali la solidarietà, l'accoglienza, il dialogo interculturale, l'incontro interetnico e il rispetto per le diverse tradizioni e fedi religiose. Una vera e propria rivoluzione nella comunicazione comboniana sull'Africa.

Afriradio fa parte delle realtà multimediali con cui Fondazione Nigrizia onlus divulga i principi  che stanno alla base del messaggio comboniano e promuove i progetti di sviluppo sostenuti dalla Fondazione stessa.

 

Museo Africano

E’ dal 1938 che a Verona c’è un museo, allestito dai missionari comboniani. Raccoglie oggetti portati dai missionari direttamente dai territori africani.
Nel 2014 è stato completamente rinnovato nel suo percorso didattico ed espositivo, grazie anche all’introduzione di nuovi strumenti tecnologici e multimediali.
Oltre alla collezione permanente, il museo offre:

• laboratori per studenti
• eventi culturali
• corsi di formazione per insegnanti
• mostre

Un’ occasione per scoprire l’Africa a due passi da te!

 

BibliAfrica

Bibliafrica, la biblioteca di Nigrizia, è dotata di un patrimonio di circa 25.000 volumi.
Offre gli strumenti necessari per conoscere l’Africa e il mondo nero nell’evolversi delle realtà sociali, politiche, economiche, culturali e religiose.
Le sezioni più significative sono quelle di missiologia, teologia, islamologia, scienze sociali, politiche, economiche, cooperazione per lo sviluppo, antropologia, etnografia, letteratura, arte, musica, cinema, diaspora.
Trovano, inoltre, largo spazio opere di scrittori, poeti e pensatori africani.
Al settore libri si affianca l’emeroteca, con circa 250 periodici d’attualità religiosa, sociale, politica ed economica del mondo nero.
Nigrizia possiede anche un ricco archivio fotografico di decine di migliaia di immagini, provenienti dai paesi del mondo, soprattutto dall’Africa.

 

Per contribuire (donazioni libere) ci si può servire di queste indicazioni:

Bonifico bancario presso Banca Popolare BPM Intestato a: Fondazione Nigrizia Onlus
IBAN: IT23M0503411715000000012639
Causale: Progetto AF96 - COSTRUZIONE POZZO

Oppure con il conto corrente postale numero: 7452142
Intestato a: Fondazione Nigrizia Onlus
Le vostre offerte sono detraibili/deducibili fiscalmente