mail: info@fondazionenigrizia.it / contatti: 045 8092151
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
Eventi
News
Notizie
Podcast
Progetti
Senza categoria
0
Home / Store / AF138 - PROGETTO FORMAZIONE LEADERS

AF138 – PROGETTO FORMAZIONE LEADERS

AF138 – PROGETTO FORMAZIONE LEADERS

Donazione libera

Informazioni Personali

Totale Donazione: 1,00€

COD: W_PR_AF138 Categoria:

Descrizione

La Repubblica Centrafricana è uno stato dell’Africa Centrale, la cui capitale è Bangui.
La repubblica confina a nord con il Ciad, a nord-est con il Sudan, a est con il Sudan del Sud, a sud con la Repubblica Democratica del Congo, a sud-ovest con la Repubblica del Congo e a ovest con il Camerun; è uno stato senza sbocco al mare.
La Repubblica Centrafricana è uno dei paesi più poveri della Terra, con un indice di sviluppo umano tra i più bassi del pianeta.
La popolazione della Repubblica Centrafricana è quasi quadruplicata dopo l’indipendenza. Circa l’11% della popolazione di età compresa fra i 15 e i 49 anni è sieropositivo. Solo il 3% del Paese ha la terapia antiretrovirale disponibile.
Anche se il francese è la lingua ufficiale, tutti parlano il sango, che era usato già nei tempi antichi nelle trattative commerciali tra le diverse tribù.
Dal 2013, il Centrafrica ha conosciuto molti anni di guerra, violenza, instabilità, che hanno minato le basi sociali, con conseguente mancanza di rispetto della vita umana, del bene comune, della legalità. A Grimari seguiamo 42 comunità sparse sul territorio della provincia. Ogni comunità è organizzata con un responsabile (yaya kota) e un consiglio, composto da almeno 5 membri.
Sono loro a gestire la vita della comunità, il vivere comune e sono chiamati ad animare la
gente e a favorire la coesione e la pace. Noi, padri di Grimari li accompagniamo nelle visite che facciamo ai vari villaggi e ci occupiamo della loro formazione perché possano rendere un servizio adeguato.
Tra gennaio e febbraio 2021 abbiamo previsto una formazione di quattro settimane per formare i nuovi e aumentare le conoscenze e le capacità degli altri. Alloggeranno nel Centro di Formazione dei Laici.
Prevediamo di invitare 30 persone.
Le spese previste riguardano: alimentazione, cancelleria, salute, elettricità (gruppo elettrogeno), trasporto e accoglienza dei formatori.

Contributo al progetto: € 2.307,00
Responsabile del progetto: P. Fazion Stefano

La Repubblica Centrafricana è uno stato dell’Africa Centrale, la cui capitale è Bangui.
La repubblica confina a nord con il Ciad, a nord-est con il Sudan, a est con il Sudan del Sud, a sud con la Repubblica Democratica del Congo, a sud-ovest con la Repubblica del Congo e a ovest con il Camerun; è uno stato senza sbocco al mare.
La Repubblica Centrafricana è uno dei paesi più poveri della Terra, con un indice di sviluppo umano tra i più bassi del pianeta.
La popolazione della Repubblica Centrafricana è quasi quadruplicata dopo l'indipendenza. Circa l'11% della popolazione di età compresa fra i 15 e i 49 anni è sieropositivo. Solo il 3% del Paese ha la terapia antiretrovirale disponibile.
Anche se il francese è la lingua ufficiale, tutti parlano il sango, che era usato già nei tempi antichi nelle trattative commerciali tra le diverse tribù.
Dal 2013, il Centrafrica ha conosciuto molti anni di guerra, violenza, instabilità, che hanno minato le basi sociali, con conseguente mancanza di rispetto della vita umana, del bene comune, della legalità. A Grimari seguiamo 42 comunità sparse sul territorio della provincia. Ogni comunità è organizzata con un responsabile (yaya kota) e un consiglio, composto da almeno 5 membri.
Sono loro a gestire la vita della comunità, il vivere comune e sono chiamati ad animare la
gente e a favorire la coesione e la pace. Noi, padri di Grimari li accompagniamo nelle visite che facciamo ai vari villaggi e ci occupiamo della loro formazione perché possano rendere un servizio adeguato.
Tra gennaio e febbraio 2021 abbiamo previsto una formazione di quattro settimane per formare i nuovi e aumentare le conoscenze e le capacità degli altri. Alloggeranno nel Centro di Formazione dei Laici.
Prevediamo di invitare 30 persone.
Le spese previste riguardano: alimentazione, cancelleria, salute, elettricità (gruppo elettrogeno), trasporto e accoglienza dei formatori.

Contributo al progetto: € 2.307,00
Responsabile del progetto: P. Fazion Stefano